Tignola fasciata

Chiamaci

Plodia interpunctella

MORFOLOGIA E COMPORTAMENTO

L’adulto presenta corpo grigiastro e capo bruno-rossastro. Le ali anteriori sono biancastre nella metà prossimale e di colore rosso – rame nella parte distale, con il paio posteriori biancastre. Apertura alare di 15-16mm.

La larva matura va dai 7 ai 21mm, generalmente bianca o carnicina assume una colorazione diversa in funzione del nutrimento. La femmina depone da 100 a 400 uova sparse sul substrato alimentare, che schiudendo a seconda delle condizioni climatiche (da 4 a 14 giorni), danno origine alle larve, che attaccano immediatamente il substrato. La larva durante la sua attività secerne una grande quantità di seta con cui collega cariossidi e vari detriti.

Raggiunta la maturità si incrisalida producendo un ulteriore quantità di fili sericei. Questo stadio dura circa 1-3 settimane. A 30°C il ciclo completo si compie in 5 settimane, con 3-4 generazioni all’anno, anche in caso di forti infestazioni le generazioni si accavallano generando adulti tutto l’anno.

Specie polifaga, infesta numerose sostanze alimentari secche di origine vegetale, cereali (in particolare riso), farina di grano saraceno, farina di castagne, castagne secche, mandorle, fave, noci, nocciole, pinoli, pistacchi, arachidi, ciliegie, prugne e fichi secchi, carote, soia, cioccolato, ma anche pellicce, mangimi zootecnici, e medicinali. È ritenuta responsabile del 97-98% delle infestazioni provocate da lepidotteri.

A Vostra Completa Disposizione Per